La 4AI/G ha vinto la selezione locale del concorso “sviluppa la tua idea imprenditoriale” di EconomiAscuola e PattiChiari

La nostra scuola ha partecipato con due gruppi all’iniziativa di EconomiAscuola rivolto alle scuole superiori e che ha previsto: lezioni di approfondimento a cura del personale di Banca CARIGE, lo sviluppo di un business plan e di un video di presentazione per la partecipazione al concorso  “Sviluppa la tua idea imprenditoriale” all’interno del progetto didattico.

Hanno inviato i loro elaborati la 5BB/E, guidati dalla professoressa Emanuela Scapolo, con il progetto “Ecologika”: di giorno corsi di ballo e di musica, di notte discoteca, realizzata con materiale riciclato, e la 4AI/G, guidati dalla professoressa Patrizia Cian con il progetto “Casa dei sogni e delle idee”.

Giovedì 7 giugno Banca CARIGE ci ha comunicato che  la 4AI/G ha vinto la selezione per la provincia di Padova e sarà fra i finalisti che gareggeranno per il premio nazionale a Roma il prossimo ottobre 2012!

La nostra idea imprenditoriale è gestire un Centro, dedicato  soprattutto ai giovani, ma non solo, in mezzo al verde, in collaborazione con altri partner. Ci sono un bar con musiche dal vivo, molte iniziative culturali e ricreative come Cineforum, corsi di danza contemporanea, laboratori d’arte, salette studio,  un punto di ascolto psicologico e un punto di riferimento per future mamme e neomamme.

Siamo riusciti così a mettere insieme le varie idee che erano nate all’interno della classe, creando  “una casa”: la casa appunto dei sogni e delle idee, “idee per stare bene insieme”.

Ringraziamo la signora Luigina Baratti, ex alunna dell’Einaudi, e il suo collega Roberto Magarotto, di Banca CARIGE, che in marzo  ci hanno accompagnato nei primi passi per la costruzione del nostro business plan.

Siamo felici di vedere inserito il nostro video nella lista dei finalisti e vi chiediamo di votarlo per sostenerci nella finale, andando al link dedicato di  EconomiAscuola.

PS Sinceramente, se avessimo avuto più tempo  avremmo fatto il video un po’ più dinamico e ci saremo informati meglio sulla possibilità di inserire musiche senza violare i diritti d’autore,  ma l’urgenza di rispettare la scadenza ci ha  imposto di inviarlo così come era. Miglioreremo ancora!

Comments are closed.