Incontro con gli autori di “Randagi. Da zero”

L’Istituto ha ospitato mercoledì 14 dicembre 2016 un “incontro con l’autore” di alcune classi, con Alessandro Mari e Francesca Zoni. I due autori hanno scritto assieme “Randagi. Da Zero” (Rizzoli, 2016), un romanzo a fumetti col quale i due autori danno vita a una realtà distopica in cui i ragazzi, venuti meno gli adulti, si muovono in un’Italia senza più regole e maestri, e sono dunque chiamati a sopravvivere sperimentando vecchie e nuove forme di stare insieme, e di stare nel mondo.

Il tema è quello della graphic novel e del genere: il mezzo della narrazione seriale è familiare ai ragazzi e il disegno ha una ulteriore immediatezza.

Di seguito i profili biografici dei due autori.

Alessandro Mari
Narratore, traduttore e consulente editoriale, è nato nel 1980 a Busto Arsizio. Si è laureato con una tesi su Thomas Pynchon. Ha cominciato giovanissimo a lavorare per l’editoria, come lettore, traduttore e ghostwriter. Con “Troppo umana speranza” (Feltrinelli, 2011; premio Viareggio-Rèpaci 2011; Universale Economica, 2013), la sua prima opera narrativa, si è imposto all’attenzione del pubblico e della critica. Con Feltrinelli ha pubblicato anche “Gli alberi hanno il tuo nome” (2013) e, nella collana digitale Zoom, il romanzo a puntate “Banduna”. Ha pubblicato con Bompiani il romanzo “L’anonima fine di Radice Quadrata”(2015). Le sue opere sono tradotte in Europa e in Sudamerica. Questa è la sua prima incursione nel mondo dei romanzi a fumetti.

Francesca Zoni
Diplomata in Fumetto e Illustrazione all’Accademia di Belle Arti di Bologna, è stata membro del collettivo La Trama e ha partecipato a diverse antologie. Ha collaborato a riviste cartacee e digitali tra cui “Lo Straniero” e “Graphic News”. Randagi – Da Zero è il suo primo romanzo a fumetti.

Comments are closed.